Il Real Madrid cambia nome allo stadio, si chiamerà Abu Dhabi Bernabeu

Il Real Madrid cambia nome allo stadio
Il progetto del nuovo stadio del Real Madrid

Nel mondo del calcio gli sponsor con i loro soldi la fanno sempre più da padrone. Inevitabilmente a certe cifre anche i grandi club non possono dire di no. La notizia lascia tutti di stucco: il nuovo nome del Bernabeu sarà “Abu Dhabi Bernabeu”.

Lo scoop arriva direttamente dal giornalista spagnolo Eduardo Inda (ex direttore di Marca) secondo il quale il Real Madrid avrebbe raggiunto l’accordo con la IPIC (International Petroleum Investment Company) per cambiare il nome al proprio stadio in cambio di 425 milioni di euro. Altre opzioni per il nome potrebbero essere “Cepsa Bernabeu” o “IPIC Bernabeu”, tuttavia “Abu Dhabi Bernabeu” sembra a questo punto quello più orecchiabile.

L’accordo, raggiunto sulla base di di circa 425 milioni di euro, prevede la concessione dei naming rights (diritti di denominazione di una proprietà immobiliare) per i prossimi 20 anni. A quanto pare l’incasso verrebbe immediatamente reinvestito in favore di una massiccia ristrutturazione dello stesso stadio.

Ed è così che mentre gli stadi italiani sono sempre più vecchi, inospitali e obsoleti, i principali club europei stanno già pensando di ristrutturare le proprie strutture.

Il Santiago Bernabeu
Il Santiago Bernabeu

Una ristrutturazione importante, nonostante il Santiago Bernabeu (lasciatemelo chiamare così ancora un’ultima volta vi prego) secondo una mia modestissima opinione, sia già attualmente uno degli stadi più belli d’Europa. Ristoranti, bar, negozi e museo del club lo rendono una vera e propria attrazione, anche quando non ci sono partite. Io ho avuto la fortuna di ammirarlo ben tre volte, e una di queste (circa 3 anni fa) sono riuscito ad assistere a una partita di Liga spagnola.

Vi assicuro che è una struttura che fa paura (in senso positivo). Assistere ad una partita all’interno di una stadio del genere, con oltre 80.000 posti tutti esauriti, mette i brividi. Certo, ci dispiace per il nome ma sapere che verrà ristrutturato ci dà quasi la certezza che verrà creato qualcosa di straordinario. Non ci resta quindi che aspettare di vedere il progetto finale e prenotare un quarto volo per Madrid. iHala Madrid!

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]