Come ottenere il diploma di massaggiatore sportivo | hitech-sport.com

Come ottenere il diploma di massaggiatore sportivo

corso di massaggiatore sportivoA volte nella vita non si conoscono altre possibilità e altre realtà che non siano la propria. Qualcuno vive la propria vita come se fosse su un binario già prestabilito. Allora è bene pensare a ciò che può essere una valida alternativa, quello che può essere un mondo diverso da quello che ci siamo prefissati come unico. Avete mai pensato di prendere un diploma di massaggiatore sportivo?

Questo tipo di diploma è molto interessante, non possiamo non mettere in conto di avere una serie di alternative a cui neppure abbiamo pensato. Abbiamo ben ragionato su quella che è la nostra vita? Allora è bene avere chiaro che in Italia ci sono alcune scuole di massaggio professionali di ottimo livello come Diabasi che sono in grado di produrre, davanti ai nostri occhi, un mestiere che saremo in grado di portare avanti da soli o affiliati a una società come dipendenti.

Vi piace fare sport?

Siete appassionati di sport e avete voglia di lavorare con gli atleti? Il massaggiatore sportivo è in grado di aiutare coloro che devono avere delle prestazioni sempre scattanti ed è in grado di aiutare l’atleta prima, durante e dopo una gara. Con l’aiuto di un’integrazione al diploma preso in una scuola parificata il diplomato può essere convertito in Diploma nazionale CSEN cioè Centro Sportivo Educativo Nazionale ed Ente di promozione Sportiva riconosciuto dal CONI.

Vediamo insieme quale possa essere il programma del corso di massaggio sportivo e cosa ci insegneranno in questo che è un corso della durata di 224 ore.

Il programma del corso di massaggiatore sportivo

Questo tipo di programma sarà in grado di fornire tecniche e manovre a coloro che lo seguiranno per migliorare, appunto, le prestazioni degli atleti o per rendere meno probante, nella vita dell’atleta, un trauma o un infortunio muscolare.

L’importante è aver già conseguito il diploma di corso base (che vedremo poi meglio in seguito) e iniziare a seguire questo corso che di solito si svolge nei weekend, proprio per non incidere in maniera forte su quella che è la nostra vita di tutti i giorni.

Programma completo:

  • postura
  • tecniche di massaggio sportivo
  • manovre complementari
  • analisi delle tecniche di stretching
  • diversi tipi di massaggio sportivo
  • massaggio pre – gara, ingra gara, post gara defaticante, post gara decongestionante
  • manualità valide sui diversi muscoli
  • massaggio della gamba, del torace, del rachide del collo, della spalla e dell’avambraccio

Questo è un programma standard, molto specifico, che serve a farci lavorare come massaggiatore sportivo ed è in grado di darci quello che vogliamo, è in grado di proporci, in un corso gestito da professionisti, un mestiere che è molto richiesto, sempre più richiesto in questi anni di stress, di partite ogni due giorni, di gare sempre più massacranti.

Andiamo vedere insieme gli altri 3 corsi principali che è possibile seguire in ognuna di queste scuole di massaggio professionali.

Gli altri corsi principali

I corsi di cui non possiamo fare a meno sono 3:

  • corso di massaggio base
  • corso di massaggio olistico
  • corso di massaggio sportivo

Il corso di massaggio base è il primo su cui dobbiamo lavorare nel momento in cui abbiamo deciso di intraprendere questa strada professionale. Non possiamo non avvicinarci al mondo del massaggio senza fare questo corso che insegna l’anatomia del corpo umano e le varie tecniche e le manipolazioni che dobbiamo e possiamo fare sulle varie parti del corpo interessate. Si possono imparare anche i diversi aspetti dell’arte del massaggio, imparare la deontologia professionale, imparare uno schema di lavoro che sia in grado di portare a termine un’ora di massaggio senza colpo ferire. E’ quello che viene definito il corso principale perché insegna tutto quello che c’è da sapere, senza se e senza ma.

Il corso di massaggio olistico è quello che più si avvicina all’idea che hanno le persone del momento del massaggio rilassante e infatti è molto richiesto tra quelli che sono i centri estetici, i centri benessere, le spa, gli alberghi. Questo è quello che più mette a disposizione tecniche in grado di mettere in equilibrio il nostro corpo con la nostra mente. Infatti è lo stimolo emozionale il motore di questo tipo di massaggio che è quello che più viene utilizzato come sfogo da parte di lavoratori e persone stressate da giornate molto pesanti che hanno voglia di equilibrare il proprio corpo e di liberare la propria mente da tutto lo stress accumulato. Abbiamo anche altre tecniche che si possono accoppiare come cromoterapia, cristalloterapia e aromaterapia.

Il corso di massaggio ayurvedico è quello che ci porterà a conoscere l’Ayurveda nella maniera più completa possibile, quindi affondando mani e radici in quella che non è solo una medicina ma una filosofia tradizionale orientale. Questo è un cammino psicologico ma anche spirituale che prende la forza da quelli che sono i principi di questa tradizione e che rendono non solo un massaggio rilassante ma un vero e proprio percorso depurativo di cui non potremmo fare a meno.

Ci sono più di 40 corsi singoli che possono dare forma a questa che è una nuova vita. Il consiglio che mi va di darvi e a cui tengo tanto è che non c’è bisogno di essere giovanissimi per intraprendere questo percorso perché la vita non si può e non si deve cambiare solo a 20 anni ma ci sono tante possibilità che in un periodo ci possono essere negate e che possiamo recuperare più in là.

Non abbiate, quindi, timore di fare domande, di mandare una mail per informarvi, di fare una telefonata per prendere appuntamento in una scuola. Perché non ci sono giorni in cui la vita non si può modificare, non c’è un’età in cui fare le cose, non ci sono figli a trattenerci e mariti o mogli a cui dare conto. Se vi ho incuriosito fate il passo verso la scuola e verso la vostra autonomia personale. E questa crescita personale a cui anelate non ha bisogno di aspettare un giorno in più prima di essere il centro della vostra nuova vita, non trovate? Allora, cosa aspettate? 🙂

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 3 Average: 5]