Criptovalute, il nuovo fronte del mercato finanziario

criptovalute-hitech-sport
Le criptovalute Litecoint, Bitcoin e Ethereum

Criptovalute: ma cosa sono? Si tratta semplicemente di valuta virtuale, non tracciabile. Ormai tutti abbiamo già sentito l’espressione bitcoin, la criptovaluta più conosciuta. Le comodità sono varie: non ci sono intermediari come banche ed istituzioni finanziarie e, nei maggiori casi, è intracciabile (quindi, ahimè, ottima anche per fini illegali). Lo scambio avviene peer-to-peer, quindi da utente a utente, tutto in rete. Attenti però, il valore delle criptovalute è assai instabile. Con il tempo, il valore può sia salire che scendere rapidamente, quindi è meglio tenerlo sotto controllo. Un’altra cosa a loro favore: non si svaluta se vengono emesse nuove monete!

Trading: meglio non esagerare subito. Ricorda che il tuo capitale è a rischio! Secondo le indicazioni di 500 Plus, l’80,6% degli investitori ci perdono. Per prenderci la mano e fare un po’ di esperienza per capire come si muove il mercato, la cosa migliore da fare uso della demo trading online. Quando ti senti pronto, allora puoi partire con il vero e proprio trading di criptovalute- magari iniziando con un piccolo capitale.
Di seguito un piccolo elenco sintetico delle criptovalute più conosciute:

Bitcoin: la piú conosciuta. Essendo open source, continua ad essere migliorata.

Ethereum: piú complessa ma anche molto interessante. Piattaforma di scambio di contratti e allo stesso tempo anche criptovaluta. Che tipo di contratti? Contratti smart come quelli di proprietà e finanziari.

Ripple: offre pagamenti piú veloci del bitcoin e molto sicuri, a bassi costi.

Dash: questa criptovaluta mira a all’intracciabilità e alla velocità di transazione.

Litecoin: criptovaluta che ha cercato invano di scalvalcare il bitcoin.

Nem: da subito ha puntato forte sulla sicurezza proponendo nuovi algoritmi che non usa nessun altro.

Criptovalute: come si fa trading online?

Ad esempio con Plus500 (autorizzata solo a fornire CFD e non opzioni binarie). Non offre solo trading con crittovalute, ma anche nei mercati finanziari tradizionali. Come già accennato, il servizio continua a ricordare che “il tuo capitale è a rischio“. Infatti non c’è garanzia di guadagno. Ma questo è chiaro a tutti che giocando in borsa bisogna stare attenti. Proprio per questo offre anche una demo molto interessante.

Importante: tieni conto che nessuno garantisce guadagni facili. Come già accennato, è consigliabile iniziate con la demo e, quando arriva il momento del vero trading, inizia con un capitale basso!

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 5 Average: 4.2]