Motivazione per correre: 5 consigli | hitech-sport.com

Motivazione per correre: 5 consigli

Ragazza che corre in estate
Motivazione per correre 5 consigli

Ovunque si corra – sullo sterrato, sull’asfalto, in città – la maggior parte di noi ha una cosa in comune: facciamo tutto da soli, senza un allenatore e in alcuni casi senza neanche un amico che possa tirarti su. Siamo solo noi e le nostre gambe. Per questo motivo correre non è affatto semplice!
Come si fa a essere continuamente motivati, ad andare sempre più forte quando non c’è nessuno che ci da una mano?

Ecco 5 semplici consigli per trovare la motivazione:

1. Fai un calendario e seguilo

Quanti giorni alla settimana pensi di andare a correre? Pianificare gli allenamenti nel calendario proprio come si farebbe con qualsiasi altro appuntamento è ciò che bisogna fare. E una volta pianificato le uscite bisogna rispettarle.

2. Trova una community

Solo perché non si è iscritti a una palestra non significa che non si possono trovare persone che hanno la nostra stessa passione. Che si tratti di poche persone che si incontrano una volta a settimana o anche solo una volta al mese non importa, perché trovare anche una piccola comunità può dare un enorme spinta motivazionale. Se abiti in una grande città usa i social (Facebook, Google+ e Twitter) per trovare persone che la pensano come te!

3. Tenere un diario di allenamento

Per mantenere la giusta motivazione, tenere traccia di tutti i nostri allenamenti è d’importanza vitale. Possiamo farlo su un diario vero e proprio così come su un foglio Word o Excel. Appuntare valori come ad esempio il peso, il grasso corporeo, nonché i progressi compiuti durante gli allenamenti vi aiuterà ad essere sempre più motivati, e anche per guardarsi allo specchio ogni giorno 😉 Vedere costantemente i progressi del vostro duro lavoro diventerà la vostra motivazione principale! Per tenere traccia degli allenamenti al giorno d’oggi basta avere uno smartphone e l’app giusta. Io uso Runkeeper e mi trovo benissimo!

4. Creare degli obiettivi

Quando si corre da soli, senza un allenatore, è facile perdere di vista l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Ecco perché è necessario di creare costantemente degli obiettivi da raggiungere. Correre per 30 minuti consecutivi, correre per 10 km senza fermarsi, correre una mezza maratona, ecc. possono essere dei buoni esempi. L’importante è non esagerare ma iniziare con degli obiettivi raggiungibili. Gli obiettivi vi terranno motivati, perché lavorerete su qualcosa di tangibile.

5. Datevi delle ricompense

No, non dovrete mangiare un pezzo di torta dopo ogni allenamento! 😉 Provate a impostare degli obiettivi, e al raggiungimento regalatevi qualche ricompensa. Quale potrebbe essere la ricompensa? Una bella cena fuori, nuova attrezzatura per andare a correre, un cardio-frequenzimetro o più semplicemente delle nuove scarpe da running!

E voi cosa ne pensate? Cosa fate per mantenere la motivazione? 🙂
P.S. Quasi dimenticavo, ascoltare della buona musica mentre si corre aiuta! 😉

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]