Pronazione del piede | hitech-sport.com

Pronazione del piede

Pronazione del piede
Pronazione del piede

La pronazione del piede è la rotazione fisiologica del piede verso l’interno mentre si sta camminando o correndo. La pronazione fa parte di un movimento naturale che aiuta i nostri piedi ad assorbire l’impatto col terreno.

La pronazione del piede può essere “neutra” nei soggetti più fortunati che non hanno alcun tipo di problema. Alcune persone presentano, invece, una pronazione maggiore detta “iperpronazione”. Quest’ultima influisce in modo negativo sul modo di correre aumentando considerevolmente il rischio di infortuni alle caviglie.

Cos’è la pronazione del piede?

La pronazione avviene nell’articolazione del piede sotto la caviglia. La pronazione non è altro che la naturale rotazione del piede verso l’interno subito dopo l’impatto con il terreno. Si tratta di un movimento del tutto naturale che ci permette di ammortizzare l’impatto con il terreno. Chi ama correre e soffre di iperpronazione del piede deve stare attendo a che scarpe da running utilizza. Le scarpe da corsa sono infatti progettate per i diversi gradi di pronazione.

Scegliere la scarpa giusta per correre

Il grado di pronazione del piede è un fattore fondamentale per scegliere la giusta scarpa da running. Generalmente le scarpe da corsa sono così classificate:

  • A1: scarpe super leggere
  • A2: scarpe intermedie
  • A3: scarpe ammortizzate
  • A4: scarpe stabili (per iperpronatori)

Pronazione neutra

Un appoggio del piede neutro è il sogno di ogni runner. Se le suole delle scarpe hanno un’usura uniforme (senza accentuazioni sulla parte interna o esterna) allora molto probabilmente si ha un appoggio neutro. In questo caso si possono utilizzare una vasta gamma di scarpe, dalle categoria A1 e A2.

Pronazione neutra del piede
Pronazione neutra del piede

Iperpronazione

Nel caso di eccessiva rotazione del piede verso l’interno durante la fase di appoggio si tratta di iperpronazione. Una pronazione eccessiva sposta il carico del corpo sul lato interno del piede. In questo caso il peso del corpo viene sostenuto dal bordo interno del piede, e non da tutta la pianta del piede come invece dovrebbe essere. Un movimento innaturale che durante una corsa aumenta il rischio di infortuni. Oltre a mettere a repentaglio le nostre caviglie, influisce a suo volta anche sul ginocchio e sull’anca.

Le scarpe di un iperpronatore mostreranno un’usura accentuata sul lato interno della scarpa. Gli iperpronatori che amano correre dovrebbero prendere in considerazione l’uso di scarpe con massimo sostegno, quindi di categoria A3 e A4 nel caso di eccessiva pronazione. Questo tipo di scarpe stabili, presenta infatti un supporto di sostegno nella parte interna della scarpa.

Iperpronazione del piede
Iperpronazione del piede

Pronazione neutra o iperpronazione?

Se ancora non avete capito la differenza tra pronazione neutra e iperpronazione, ecco un’immagine esemplificativa per ovviare ogni dubbio. Nell’immagine seguente, il piede a sinistra è soggetto a pronazione neutra, mentre il piede a destra è soggetto a iperpronazione.

Pronazione neutra e iperpronazione
Pronazione neutra e iperpronazione

Attenzione:
Nel caso in cui i vostri dubbi sulla pronazione del piede perdurino il consiglio è quello di rivolgersi a un dottore o comunque presso uno specialista che potrà analizzare la vostra personale situazione. In questo modo non avrete più dubbi su quale scarpa scegliere e comprare… E potrete così andare finalmente a correre senza pensieri 😉 Se l’articolo vi è piaciuto ricordatevi di commentate 😁

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 13 Average: 3.7]