Quanto sono vecchi gli stadi italiani? | hitech-sport.com

Quanto sono vecchi gli stadi italiani?

Stadi italiani vecchi
San Siro Milano

É uno dei problemi più grandi del calcio italiano: i nostri stadi sono i peggiori d’Europa e non c’è bisogno di frequentare quelli della Champions League per capirlo. Basta guardare gli impianti di Inghilterra, Spagna o Germania dove quasi ogni club é proprietario del suo stadio. Un esempio lampante é Londra ci sono ben 6 squadre militanti nella Premier League, ciascuna con il suo stadio di proprietà. Senza dimenticare Wembley, la casa della nazionale inglese.

In Italia i nostri stadi sono freddi, obsoleti, scomodi, con le piste atletica che allontanano gli spettatori dal campo a discapito dello spettacolo. A eccezione dello Juventus Stadium, inaugurato nel settembre del 2011, non abbiamo stadi all’altezza degli stadi europei. Gli unici in grado di ospitare un eventuale finale di Champions League sono l’Olimpico di Roma e San Siro di Milano, poiché ristrutturati in occasione del mondiali di Italia ’90.

Principali stadi italiani

Ecco qui di seguito un elenco dei principali stadi italiani con la relativa data di fondazione:

  • San Siro, Milano: 1926, ristrutturato per Italia ’90
  • Olimpico, Roma: 1932, ristrutturato per Italia ’90
  • Juventus Stadium, Torino: 2011
  • San Paolo, Napoli: 1959
  • Artemio Franchi, Firenze: 1993
  • San Nicola, Bari: 1990
  • Luigi Ferraris, Genova: 1911
  • Bentegodi, Verona: 1963
  • Friuli, Udine: 1976 (l’Udinese sta ricostruendo lo stadio)
  • Dall’Ara, Bologna: 1926
  • Manuzzi, Cesena: 1957

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 0 Average: 0]