Formula E

Domani parte la quinta edizione della Formula E, il campionato alternativo alla classica Formula 1. Fortunatamente, a differenza del campionato a motori classici, sará interamente visibile in chiaro su Italia 1, Italia 2 e in streaming su sportmediaset.it che detiene i diritti in esclusiva fino al 2023.

Novitá tecniche

Le vetture avranno un aumento di potenza sia in qualifica che in gara. Nella scorsa edizione, le macchine di Formula E disponevano in qualifica di motori da 200 Kw (272 cavalli) e in gara 180 Kw (245 cavalli). Quest’anno invece, in qualifica raggiungerá una potenza di 250 Kw (340 cavalli) e in gara corrisponderá a 200 Kw (272 cavalli). Insomma, un aumento tra 27 e 68 cavalli!

Molto interessante anche l’aumento del pacco di batterie, che passa da 28 a 54 kWh, evitano cosí il fastidioso cambio della vettura a gara in corso. Ricordiamo che la lunghezza di questi tracciati corrispondono mediamente alla metá di uno classico di Formula 1.

Come in Formula 1, anche qui viene introdotto il Halo – una sorta di scudo protettivo che offre maggior sicurezza al pilota da eventuali detriti e spiacevoli incidenti in pista.

Assegnazione punteggio

L’assegnazione del punteggio avviene esattamente come in Formula 1 (dalla 1° alla 10° posizine rispettivamente 25, 18, 15, 12, 10, 8, 6, 4, 2, 1 punti), oltre al fatto che per la pole position e a colui che effettua il giro veloce, si aggiungono rispettivamente 3 e 1 punto.

Squadre e piloti

Quest’anno, a differenza delle passate stagioni, prenderanno parte ben 11 squadre:

ScuderiaCostruttoreAutomobilePiloti
Mahindra Racing Spark-Magneti Marelli M5ELECTRO Jerome D'Ambrosio
Pascal Wehrlein
DS Techeetah Spark-DS DS E-TENSE FE19 Jean-Éric Vergne
André Lotterer
Venturi Formula E Team Spark-Venturi VFE-05 Felipe Massa
Edoardo Mortara
Audi Sport ABT SchaefflerSpark-Audi e-tron FE05 Lucas Di Grassi
Daniel Abt
BMW i Andretti MotorsportSpark-BMW BMW iFE.18 António Félix da Costa
Alexander Sims
HWA Racelab Spark-Venturi VFE-05 Gary Paffett
Stoffel Vandoorne
Nissan e.dams Spark-Nissan Spark-Nissan IM01 Sébastien Buemi
Oliver Rowland
Envision Virgin Racing Spark-Audi e-tron FE05 Sam Bird
Robin Frijns
Panasonic Jaguar Racing Spark-Jaguar Jaguar I-Type 3 Nelson Piquet Jr.
Mitch Evans
GEOX Dragon Spark-Penske Penske EV-3 José María López
Maximilian Günther
NIO Formula E Team Spark-NIO Spark-NextEV NIO Sport 004Oliver Turvey
Tom Dillmann

Calendario 2018/2019

Il mondiale 2018/2019 inizia il domani in Arabia Saudita (Riad) e termina il 14 luglio negli Stati Uniti (New York). Trattandosi di circuiti cittadini, prove libere/qualifiche/gara, avvengono nello stesso giorno affinché l’impatto sulla cittá sia il minimo possibile.

Ricorda che hitech-sport ti da la possibilitá di scaricare il calendario completo direttamente su Google calendar! Clicca qui

DataEPrixNazione
15 dicembre 2018EPrix di Riad Arabia Saudita
12 gennaio 2019EPrix di Marrakech Marocco
26 gennaio 2019 EPrix di Santiago Cile
16 febbraio 2019EPrix di Città del MessicoMessico
10 marzo 2019EPrix di Hong Kong Hong Kong
23 marzo 2019EPrix di SanyaCina
13 aprile 2019 EPrix di Roma Italia
27 aprile 2019 EPrix di Parigi Francia
11 maggio 2019EPrix di Monaco Monaco
25 maggio 2019 EPrix di Berlino Germania
9 giugno 2019 EPrix di Berna Svizzera
13 luglio 2019EPrix di New York (Gara 1)Stati Uniti
14 luglio 2019 EPrix di New York (Gara 2)Stati Uniti

Albo d’oro

La Formula E é stata fino ad ora molto equilibrata. Nelson Piquet Jr., Sébastien Buemi, Lucas di Grassi e Jean-Éric Vergne sono i campioni del mondo delle prime 4 edizioni di Formula E.

Quanto riguarda il mondiale costruttori, la Renault é riuscita a monopolizzare le prime 3 edizioni, lasciando la quarta a Audi.

Chi sará il prossimo vincitore della Formula E?

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 2 Average: 5]