Vocabolario e termini tecnici della F1

F1

Guardando la F1 ci si imbatte continuamente in termini tecnici poco comprensibili, spesso in lingua inglese. Qui abbiamo creato un piccolo aiuto per poter seguire meglio la F1.

  • Avantreno: parte frontale della vettura
  • Beeps: segnale acustico che avverte i piloti quando deve avvenire la cambiata
  • Bite: frenata, quando le pastiglie dei freni “mordono” il disco freno
  • Bloccaggio delle ruote: quando, nonostante la vettura si muova, le ruote rimangono ferme
  • Brake balance: bilanciamento dei freni
  • Chassis: il telaio della vettura
  • Clutch: frizione
  • Deportanza: il carico aerodinamico della vettura generato grazie al chassis, agli alettoni e i flap che schiacciano la vettura sull’asfalto
  • Detection point: il punto nel quale viene misurato il tempo fra due vetture, se minore di un secondo, si può attivare il Drs
  • Drs: è l’alettone posteriore mobile che, aprendosi, genera meno carico aerodinamico e, di conseguenza, il pilota è facilitato nei sorpassi.
  • Engine: motore
  • Ers: è il generatore che raccoglie energia dalla frenata della vettura, per poi utilizzarla per erogare più potenza dal motore
  • Fuel: carburante/benzina
  • Full throttle: piena potenza, quando si schiaccia a pieno il pedale dell’acceleratore
  • Gap: divario fra due piloti, durante la gara spesso indicato in secondi
  • Gomme spiatellate: quando, frenando bruscamente, le ruote arrivano al bloccaggio e così la gomma si danneggia
  • Grip: l’aderenza delle ruote sull’asfalto – se si perde, si slitta
  • Hattrick: Quando un pilota conquista in una singola gara la pole position (la possibilità di partire in prima posizione), giro più veloce e la vittoria della gara
  • Kerbs: in gergo il cordolo, la parte bianco-rossa ai lati della pista
  • Launch control: dispositivo che evita in partenza di far slittare le gomme posteriori
  • Marbles: con il degrado, il pneumatico tende a perdere pezzi di gomma per strada (marbles), formando una pista gommata, quindi più aderente
  • Muretto: è la postazione degli ingegneri lungo il rettilineo principale
  • No further action: avviene quando, dopo aver esaminato una situazione, il direttore di gara non riscontra una violazione del regolamento
  • Overtake: sorpasso
  • Paddock: luogo dove si trovano le vetture e i team di F1
  • Pattinare: la perdita di aderenza delle gomme
  • Pista gommata: con il consumo delle gomme, i pezzi dei pneumatici, tendono a riempire i buchi dell’asfalto, generando così una pista gommata, quindi più aderente
  • Pit lane: il tratto che passa a fianco ai pit stop, viene percorso a velocità ridotta
  • Power unit: è il classico motore di F1 assieme al motore ibrido ERS
  • Prime/Option: prime sono le gomme più dure della gara, quelle ritenute più adatte – le option sono più morbide, quindi più fragili ma che regalano una prestazione migliore
  • Punch: foratura
  • Race control: la direzione di gara
  • Race Pace: il passo gara
  • Retire: ritiro
  • Retrotreno: parte posteriore della vettura
  • Rpm: i giri motore al minuto
  • Shift: cambiata
  • Shift paddles: levette del cambio, quelle situate ai lati del volante
  • Slick: gomme lisce, da asciutto
  • Steering Wheel: volante
  • Stint: è la parte fra i pit stop, segna la durata in gara delle gomme
  • Super soft/Soft/Medium/Hard/Wet/Full Wet: sono i tipi di gomme usate in F1, dalla gomma più morbida fino alle gomme da bagnato
  • Telemetria: è la raccolta di tutti i dati e valori tecnici della vettura
  • Track limits: limiti di carreggiata
  • Turn: curva
  • Under investigation: quando si verifica una possibile violazione del regolamento
  • Unsafe release: avviene quando un pilota taglia la strada a un concorrente uscendo dal pit stop
  • (Front/rear)-Wheel: Pneumatico (fronte/retro)
  • (Front/rear)-Wing: Alettone (fronte/retro)

© riproduzione riservata

Ti è piaciuto l'articolo?
[Total: 11 Average: 4.4]
Tags: